Le altrui scale

Racconti per Dante Alighieri

Le altrui scale, dodici autori per dodici racconti che vedono protagonista Dante Alighieri, senza alcun limite di genere. I registri della fantascienza, del giallo, della commedia e della narrazione più intimista si incontrano grazie alle penne di Luigi Boccia, Paolo Casadio, Alberto Costantini, Caterina Falconi, Annamaria Fassio, Nevio Galeati, Giulio Leoni (qui si può leggere la prima avventura del ‘suo’ Dante investigatore e criminologo), Nicola Lombardi, Lisa Milano, Maico Morellini, Kim Paffenroth, Linda Traversi.

Ecco come il curatore della raccolta, Nevio Galeati (direttore artistico del Festival GialloLuna NeroNotte), presenta i racconti che la compongono:

L’approccio al tema segue alcuni binari, riconducibili a pochi modelli di racconto; prima di tutto la trasformazione del personaggio reale in eroe di una fiction. Lo fa appunto Giulio Leoni, nel ciclo che ha raggiunto l’ottavo capitolo con L’ultimo segreto di Dante (Nord). Il poeta è un “indagatore del mistero” e la storia si innesta, come sempre, in un interstizio della vita reale.  Affascinante, nelle pagine che seguono, la “ricostruzione” della prima indagine di Dante: “La morte in casa De’ Bardi”, in perfetta sintonia con il canone dell’autore romano.

Ci sono poi autori che hanno “scoperto” le vicende che Dante potrebbe aver vissuto durante il lungo esilio. Lo fa anche lo statunitense Kim Paffenroth con “Exilium. L’inferno di Dante” (“Valley of the Dead”, NeroPress Edizioni, 2012), creando inizialmente una vertigine totale: il padre della lingua italiana arriva nel cuore dell’Europa e deve attraversare una terra popolata da zombi. Un gesto culturalmente blasfemo? In realtà no: c’è maggiore poesia in queste pagine che in decine di altre, firmate da autori che vantano vendite da milioni di copie. In questa antologia il lavoro di Paffenroth prosegue con uno sguardo sulla moglie del poeta, “Suor Gemma”, in clausura a Ravenna. E, ancora, la proposta di Annamaria Fassio in “Quali colombe”, con la minuziosa ricostruzione di eventi che… possono aver preceduto la stesura della Commedia e, in parte, ne potrebbero aver influenzato alcuni passaggi. 

Altri scrittori hanno utilizzato lo schema dei salti temporali e del racconto weird; il termine ha una notevole serie di sfumature, comprese in questa raccolta: “Lo sgomento dell’angelo” di Caterina Falconi, che innesta il fantastico nella struttura del giallo classico (rispettata con sapienza). Godevole il racconto umoristico “Il divin ritorno” di Nicola Lombardi che, per una volta, lascia il mondo dell’horror. In questa sottocategoria, e quasi a metà con la precedente, ricade anche “Antenati” di Nevio Galeati, con un’ipotesi sulla morte di Dante. Infine il poetico, e insieme crudo, “Le cose come stanno davvero” di Linda Traversi.

Poco sopra si citava la fantascienza. Fra i titoli, numerosi appunto almeno in italiano, si trovano alcune perle. Ad esempio “Le fontane del Paradiso (The Fountains of Paradise, 1979) di Arthur C. Clarke; o il poderoso “Discesa all’inferno” (Briefing for a Descent into Hell, 1971; Fanucci, 2009) del Premio Nobel per la Letteratura 2007, Doris Lessing; e il terribile “Schiavi dell’inferno” (The Hellbound Heart, Sonzogno, 1986), di uno fra gli autori contemporanei più inquietanti, Clive Barker. Ecco, in queste “Altrui scale” ci sono la visione di Luigi Boccia, preziosa firma dell’horror italiano, ne “Il rumore della pioggia”, la nuova prova di Alberto Costantini (dopo il Premio Urania del 2006: “Stella cadente”, del tutto dantesco) con “Se tutti gli universi”; e di Maico Morellini (altro Premio Urania) con il destabilizzante “Sangue e inchiostro”. Completano la serie due “fuori quota”, almeno in apparenza: una ricostruzione ironica e documentata, con solidi riferimenti alla storia d’Italia durante la Seconda Guerra mondiale, “Dante in Valtellina” di Paolo Casadio; e il noir contemporaneo, nella Ravenna che celebra i 700 anni della morte di Dante, “The Show must go on”, di Lisa Milano

Informazioni bibliografiche

ISBN: 9788894909944
Generi e temi trattati: fantascienza, giallo, commedia, racconto intimista
Data di uscita: 28 ottobre 2021
Pagine: 352
Formato: brossura e digitale

Condividi:

<i class="fab fa-facebook" aria-hidden="true"></i> Condividi su facebook
<i class="fab fa-twitter" aria-hidden="true"></i> Condividi su twitter
<i class="fab fa-linkedin" aria-hidden="true"></i> Condividi su linkedin
<i class="fab fa-whatsapp" aria-hidden="true"></i> Condividi su whatsapp
<i class="fab fa-telegram" aria-hidden="true"></i> Condividi su telegram
<i class="fas fa-envelope" aria-hidden="true"></i> Condividi su email

Altri articoli:

i cormorani fronte tornata in vita

I Cormorani

I Cormorani è la nuova collana Clown Bianco dedicata ai classici del mystery che debutterà in libreria il 2 dicembre prossimo.

clear glass beer mug

I RACCONTI DEL RICCIO

Fino al giorno prima si era sempre sentito giovane. Anche se gli anni passavano, lui rimaneva un giovane tra i giovani. I vecchi erano gli altri, generazioni lontane che non avevano nulla da spartire con lui.
Ma quel giorno compiva quarant’anni, e quaranta era una cifra che lo metteva di fronte a domande che non si era mai fatto…

Premio Scrivere per Amore 2021

Annunciata anche la giuria, che tra i libri in concorso sceglierà la terna dei finalisti che si sfideranno sul palco della Sala Maffeiana del Teatro Filarmonico nella serata finale del 23 ottobre a Verona. Il presidente di giuria è Matteo Bussola,scrittore e fumettista.

Contattaci: