Clown Bianco logo grigio

Una Bologna insolita, a cavallo tra storia e narrazione. Guida d'eccezione è la scrittrice
Maria Silvia Avanzato

Quattordici autori – bolognesi di nascita o d’adozione; alcuni esperti di storia locale – guidati dalla scrittrice Maria Silvia Avanzato sono andati alla scoperta di luoghi insoliti, spesso al di fuori dei tradizionali circuiti turistici.

Ogni luogo, la cui storia viene descritta da una didascalia curata da Avanzato, è diventato fonte di ispirazione per uno o più racconti che ci conducono alla scoperta di una Bologna misteriosa e segreta, fatta di
giardini nascosti, di omicidi, di sparatorie, di dark ladies, di lotte di potere, di amori sfortunati, di ostesse seducenti, di artisti e di poeti.

Una Bologna tutta da scoprire anche per chi a Bologna ci è nato, ci abita o la vive (magari per studio o per lavoro) da tempo. 

Informazioni bibliografiche

ISBN: 9788894909395
Collana: Tòpoi
Genere e temi trattati: Storia | Narrativa | Guida turistica
Data di uscita: Settembre 2019
Pagine: 272

Gli autori

Paola Arosio – Katia Belli – Roberta Brintazzoli – Massimo Carisi – Angela Colapinto – Vera Di Cristinzi – Claudio Guerra – Lorenza Malaguti – Monica Miretti – Grazia Negrini – Leonardo Rinaldi – Federica Rubini – Francesco Scalone – Carlotta Viani

Articoli correlati

I Cormorani

I Cormorani è la nuova collana Clown Bianco dedicata ai classici del mystery che debutterà in libreria il 2 dicembre prossimo.

I Clown Bianchi – 13 storie d’autore

Tredici autori di talento e fama raccontano altrettante storie in cui il filo conduttore è l’intreccio inestricabile tra bene e male che caratterizza ogni buon

Condividi:

Altri articoli:

i cormorani fronte tornata in vita

I Cormorani

I Cormorani è la nuova collana Clown Bianco dedicata ai classici del mystery che debutterà in libreria il 2 dicembre prossimo.

clear glass beer mug

I RACCONTI DEL RICCIO

Fino al giorno prima si era sempre sentito giovane. Anche se gli anni passavano, lui rimaneva un giovane tra i giovani. I vecchi erano gli altri, generazioni lontane che non avevano nulla da spartire con lui.
Ma quel giorno compiva quarant’anni, e quaranta era una cifra che lo metteva di fronte a domande che non si era mai fatto…

Contattaci: