Clown Bianco logo grigio

Le case dei serial killer

I mostri hanno le chiavi di casa

Le case dei serial killer – La casa è il luogo sicuro per eccellenza. O almeno è così nell’immaginario collettivo, nella pubblicità, in molte serie tv. Nella realtà, tuttavia, la casa può diventare un girone dantesco di violenze e abusi. I serial killer che hanno compiuto i loro crimini in casa sono molti e anche a loro – come ai violenti che picchiano i famigliari – la casa offre riparo da sguardi indiscreti.

A volte, le loro abitazioni sono talmente normali da risultare noiose; altre volte si possono rivelare vere e proprie case degli orrori.

In questo libro, l’autrice prende in esame alcuni serial killer e i luoghi che hanno abitato per comprendere come la casa sia stata importante anche, e soprattutto, per garantirsi una facciata di normalità che spesso, unita a pregiudizi razziali o sociali, ha fatto sì che diversi criminali rimanessero impuniti per molto tempo.

L’autrice

Cristina Brondoni è nata e vive a Milano. Giornalista e criminologa, è autrice di saggi (Dietro la scena del crimine. Morti ammazzati per fiction e per davvero, Las Vegas) e manuali (Il soccorritore sulla scena del crimine, Edizioni Giuridiche Simone; Sembrava un incidente. Staging sulla scena del crimine, Aras Edizioni). Il suo primo romanzo thriller, Voglio vederti soffrire, è uscito nel 2019 per Clown Bianco. Nel 2020, ancora con Clown Bianco, ha pubblicato L’appartamento dell’ultimo piano, sempre con protagonista l’ispettore Enea Cristofori. L’appartamento dell’ultimo piano si è classificato al secondo posto del Premio Giallo Garda 2021.

Informazioni bibliografiche

ISBN: 9791280575081
Collana: Tòpoi
Genere e temi trattati: saggistica | crimine | serial killer | attualità |
Data di uscita: aprile 2022
Pagine: 256
Formato: cartaceo e ebook
Distribuzione: Messaggerie
Promozione: Emme Promozione


Condividi:

Altri articoli:

i cormorani fronte tornata in vita

I Cormorani

I Cormorani è la nuova collana Clown Bianco dedicata ai classici del mystery che debutterà in libreria il 2 dicembre prossimo.

clear glass beer mug

I RACCONTI DEL RICCIO

Fino al giorno prima si era sempre sentito giovane. Anche se gli anni passavano, lui rimaneva un giovane tra i giovani. I vecchi erano gli altri, generazioni lontane che non avevano nulla da spartire con lui.
Ma quel giorno compiva quarant’anni, e quaranta era una cifra che lo metteva di fronte a domande che non si era mai fatto…

Contattaci: