E se, in una notte di tempesta, sbucasse
fuori dal vostro armadio Vittorio Gassman,
nei panni di uno dei suoi personaggi più famosi?

Achille Rodari, ventenne studente fuorisede a Roma, è perso in un amore platonico verso una ragazza che non ha mai avuto il coraggio di avvicinare e di cui non conosce neanche il nome. Una notte, mentre Achille è impegnato a guardare un documentario su Vittorio Gassman, scoppia un temporale e un fulmine colpisce il condominio facendo saltare la corrente; per non rimanere al buio, Achille decide di prendere la torcia che tiene nell’armadio, ma dal mobile spunta fuori niente meno che Bruno Cortona, protagonista de Il sorpasso, che decide di prendere il ragazzo sotto la sua ala, per fargli finalmente conoscere la sua amata.

E se le capacità di Bruno non bastassero, nessun problema: dietro l’angolo, pronti a farsi carico delle disavventure amorose di Achille, ci sono Brancaleone da Norcia e Peppe Marchetti. Riusciranno a far sì che Achille possa finalmente realizzare il suo sogno d’amore?

Informazioni bibliografiche

ISBN: 9788894909210
Collana: Margini
Genere: Commedia | Commedia sentimentale
Data di uscita: Luglio 2018
Pagine: 124

Andrea Rezzonico

Andrea Rezzonico

Autore

Nato a Latina nel 1984, Andrea Rezzonico abita da sempre a Pontinia (LT). Nel 2009 esordisce con la sua prima raccolta di racconti umoristici, Non è vita da timidi (Iacobelli). Nel 2011 è finalista al concorso Subway Letteratura; a dicembre dello stesso anno pubblica il suo primo romanzo con la Watson Edizioni, il western umoristico Uno sceriffo qualunque. Nel dicembre 2015 pubblica, sempre per Watson Edizioni, il romanzo Hollywood memories – Il mago e la ballerina.

«Achille, noi, lo sgobbo non lo facciamo a Roma. Lo facciamo a Torino.»
«Che vuoi fare a Torino, Peppe?»
«Lo sgobbo più importante della vita tua.»
«Ma sei sicuro?»
«E so’ sicuro sì. C’ho già pronto er piano.»
«E come sarebbe questo piano?»
«Sc-sc-scientifico!»

Andrea Rezzonico

Gassman nell’armadio

Un romanzo leggero e divertente, e un vero omaggio al cinema degli anni che furono. Ottima, efficace e senza fronzoli la scrittura di Rezzonico. Per leggere tutta la recensione clicca sul nome dell'autore.

Gianluca Gemelli | Te la do io la narrativa

Divertente, intelligente, brillante, lampeggiante di genio: da leggere.

Gabriele Ottaviani | Convenzionali

Recensioni

Non volendo comunque spoilerare eccessivamente – perché questo non è un metaromanzo, ma un romanzo in cui la storia ha una sua importanza – basti sapere che il testo possiede il gran pregio di una prosa scorrevole e senza intoppi, ed è privo di avvitamenti e pesantezze inutili. Rezzonico dimostra inoltre grande inventiva, senso del ritmo e notevoli capacità nella creazione della struttura narrativa. Le scene si susseguono con naturalezza e ogni capitolo è scritto in modo tale da spingere il lettore a voler sapere cosa accadrà nel successivo...

Matteo Fais | Pangea News

La cornice è certo surreale, il messaggio che presenta invece no. Achille è l’espressione incarnata di un certo tipo di gioventù: spaesata, precaria, ai margini di quella vita dalle sorti magnifiche e progressive che secondo certi stereotipi mediatici dovrebbe caratterizzare una determinata fase della nostra esistenza.

Sara Minervini | 4.0 Blog

Articoli correlati

Divertente, intelligente, brillante

Divertente, intelligente, brillante, lampeggiante di genio: da leggere. Cliccare sul nome dell’autore per leggere tutta la recensione. Gabriele Ottaviani |