Clown Bianco logo grigio

L'immagine divisa

Romanzo vincitore, ex aequo, del Premio GialloLuna NeroNotte 2019 per il Miglior Romanzo Inedito

Le vicende narrate sono ambientate in Liguria, ai giorni nostri. Paolo Cremese è un ingegnere informatico della E.C.H.O., un’azienda all’avanguardia, ed è impegnato nello sviluppo di un progetto che potrebbe portare alla creazione del primo computer quantistico. Immerso totalmente nella ricerca sull’intelligenza artificiale, Cremese è contrario all’idea che il risultato del suo impegno venga ceduto in esclusiva ai giganti dell’informatica e per questo si scontra duramente con i vertici dell’azienda.

Una mattina, Cremese viene ritrovato morto all’interno della sua auto, parcheggiata davanti al laboratorio di ricerca.

Le indagini sono affidate al commissario Efisio Di Vincenzo, a cui non sfugge come all’interno dell’abitacolo sia stato realizzato un vero e proprio staging per sviare le indagini. Pochi giorni dopo, anche Giordano Marchi, fondatore della E.C.H.O., e la moglie muoiono in un incidente con lo yacht.

Di Vincenzo chiede l’intervento del criminologo Damiano Danti e della sua compagna, Silvia, aspirante procuratore.

Paolo Cremese è stato ucciso per la sua idea di un’informatica open source? O c’è qualcosa di più concreto? E quello in cui ha trovato la morte Marchi è davvero solo un incidente?

Sullo sfondo, il mare della Liguria sembra rigettare sulla spiaggia, col proseguire delle indagini, un passato fatto di segreti, insabbiamenti e intrecci tra criminalità e politica.

Informazioni bibliografiche

ISBN: 9788894909661
Collana: I Gechi
Genere e temi trattati: Giallo | Intelligenza Artificiale | Etica industriale | Corruzione | Ricatto | Politica
Data di uscita: Ottobre 2020
Pagine: 440
Formato: cartaceo e ebook

[amo_member id="11890" item-width="250" align="left" item-margin="20" full-width="yes" panel="right"]

Vento matto. Fa così quando cambia, considerò. Pensieri matti nel vento matto.
E quelle medusette che in realtà meduse non erano, bensì idropolpi Velella Velella, le Barchette di San Pietro che quando morivano sulla spiaggia rilasciavano quell’odore forte e sgradevole. Ci sarebbe stata mareggiata di lì a qualche giorno.
Si avvicinarono al veicolo. La portiera anteriore sinistra della Clio era socchiusa e la testa di Cremese giaceva riversa sulla spalla.
«È morto» scandì Guido a bassa voce.

Qualcuno, dal passato

Condividi:

Altri articoli:

i cormorani fronte tornata in vita

I Cormorani

I Cormorani è la nuova collana Clown Bianco dedicata ai classici del mystery che debutterà in libreria il 2 dicembre prossimo.

clear glass beer mug

I RACCONTI DEL RICCIO

Fino al giorno prima si era sempre sentito giovane. Anche se gli anni passavano, lui rimaneva un giovane tra i giovani. I vecchi erano gli altri, generazioni lontane che non avevano nulla da spartire con lui.
Ma quel giorno compiva quarant’anni, e quaranta era una cifra che lo metteva di fronte a domande che non si era mai fatto…

Contattaci: