Melodia della distruzione

Giuseppe Casa torna in libreria con un'ucronia acuta e dissacrante. Il libro è impreziosito dalle illustrazioni di Walter Angelici

Vincent Lamm ha cinquant’anni ed è un insegnante di filosofia. 

La donna che amava, Sheila, lo ha lasciato per andare a vivere nella Colonia, un progetto di mondo ideale che attira sempre più persone. Di Sheila, però, non ci sono più notizie, sembra scomparsa nel nulla. E, prima di lei, erano scomparse parecchie altre persone.

Vincent decide allora di assumere una falsa identità e di trasferirsi nella Colonia. Vuole scoprire cosa sia successo a Sheila, ma sarà in grado di accettare le regole di City Live, la città ideale che sembra aver creato un’oasi di pace in cui ogni contrasto è soffocato ancor prima di nascere e vige la massima tolleranza per ogni comportamento umano? E, soprattutto, sono davvero “solo” umani gli abitanti di City Live? Ad affiancare Vincent ci sarà la giovane Violet, brillante studentessa con un passato oscuro. A fare da sfondo alla vicenda, la campagna elettorale di Donato Reda, che il popolo venera quasi come un dio e che ha un progetto: far rivivere i grandi personaggi del passato.

Giuseppe Casa regala al lettore una ucronia in cui si avvertono echi dei più grandi classici del genere (da Orwell a Dick) e dell’horror (Stoker, Le Fanu, Shelley). Ma, soprattutto, riecheggiano gli incubi della contemporaneità, sezionati, analizzati, portati all’eccesso per presentare al lettore un’allegoria del presente e dell’essere umano.

Informazioni bibliografiche

ISBN: 9788894909784
Collana: I Gechi
Genere e temi trattati: Ucronia | Distopia | Horror | Vampiri | Licantropi
Data di uscita: marzo 2021
Pagine: 382
Formato: cartaceo e ebook

Giuseppe Casa

Giuseppe Casa

Autore

Giuseppe Casa è autore di quattro romanzi, La notte è cambiata (Rizzoli), Pit Bull (Stampa Alternativa), Blues (Koi Press), Metamorph (Foschi), e di una raccolta di racconti, Veronica dal vivo (Transeuropa edizioni).

Non si può vedere la realtà,
se non si guarda con i miei occhi.

Melodia della distruzione

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Altri articoli:

clear glass beer mug

I RACCONTI DEL RICCIO

Fino al giorno prima si era sempre sentito giovane. Anche se gli anni passavano, lui rimaneva un giovane tra i giovani. I vecchi erano gli altri, generazioni lontane che non avevano nulla da spartire con lui.
Ma quel giorno compiva quarant’anni, e quaranta era una cifra che lo metteva di fronte a domande che non si era mai fatto…

Premio Scrivere per Amore 2021

Annunciata anche la giuria, che tra i libri in concorso sceglierà la terna dei finalisti che si sfideranno sul palco della Sala Maffeiana del Teatro Filarmonico nella serata finale del 23 ottobre a Verona. Il presidente di giuria è Matteo Bussola,scrittore e fumettista.

Contattaci: