Clown Bianco logo grigio

Tornata in vita

Debutta in libreria la collana I Cormorani

Tornata in vita (titolo originale: Recalled to life) narra la vicenda di Una Callingham, giovane donna che dopo aver assistito all’omicidio del padre perde la memoria, tornando a tutti gli effetti come una bambina. Il recupero è lento e faticoso, ma Una riesce a ricostruire i frammenti della sua vita precedente. Tuttavia, l’immagine del padre morto a terra e dell’assassino che fugge dalla finestra continua a tormentarla. Come fare per dare un nome a quella persona? Come scoprire il colpevole mentre la stampa sospetta che lei stessa sia in qualche modo coinvolta nella morte di Sir Callingham?

Una intraprende, contro il parere di tutti, un’indagine che la porterà a viaggiare fra Inghilterra e Canada, passando in rassegna i volti di coloro che nel tempo ha dimenticato e scandagliando segreti di famiglia con coraggio e intraprendenza.

Pubblicato per la prima volta nel 1891, Tornata in vita è un giallo dal ritmo serrato, sorretto da una stupefacente protagonista femminile capace di grande analisi introspettiva. Non mancano colpi di scena inquietanti, ritrovamenti in soffitta e fotografie che sarebbe meglio non guardare.

Il romanzo non era mai stato tradotto prima in italiano.

Per saperne di più sulla collana di classici I Cormorani, clicca qui.

Qualche informazione sull’autore, Grant Allen

Charles Grant Blairfindie Allen nacque il 24 febbraio del 1848 ad Alwington, non lontano da Kingston, in Canada. Fu istruito in casa sino all’età di 13 anni, poi la sua famiglia si trasferì diverse volte approdando infine in Inghilterra. Nel tempo divenne un apprezzato autore scientifico e un professore noto per aver scritto alcuni articoli su fiori e insetti. Guardava con interesse al darwinismo. I suoi studi meticolosi gli permisero di creare trame molto plausibili e dotate di fondamenti scientifici, specie nell’ambito della fantascienza. Si distinse per la frequente scelta di protagoniste femminili, nonostante vivesse in un’epoca in cui la donna era spesso messa in secondo piano: fece scalpore con il libro The woman who did in cui si illustravano le gesta di una donna decisa a non sposarsi e a crescere un bambino da sola. Era apertamente agnostico, per quanto fosse figlio di un reverendo protestante irlandese, e si schierava politicamente a favore del socialismo. Il 25 ottobre 1899 morì nella sua casa nel Surrey, in Inghilterra, mentre terminava Hilda Wade, un romanzo a puntate. L’ultimo capitolo dell’opera fu dettato dal letto di morte all’amico e vicino di casa Sir Arthur Conan Doyle: quest’ultima chicca letteraria dell’autore comparve sullo Strand Magazine nel 1900 con l’appropriato titolo L’episodio dell’uomo morto che parlò.

Informazioni bibliografiche

ISBN: 9788894909975
Generi e temi trattati: noir, giallo, classico, Inghilterra, Canada,
Data di uscita: 2 dicembre 2021
Pagine: 200
Formati: brossura e digitale
Traduzione: Maria Silva Avanzato
Progetto grafico: Stefano Bonazzi


Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Altri articoli:

i cormorani fronte tornata in vita

I Cormorani

I Cormorani è la nuova collana Clown Bianco dedicata ai classici del mystery che debutterà in libreria il 2 dicembre prossimo.

clear glass beer mug

I RACCONTI DEL RICCIO

Fino al giorno prima si era sempre sentito giovane. Anche se gli anni passavano, lui rimaneva un giovane tra i giovani. I vecchi erano gli altri, generazioni lontane che non avevano nulla da spartire con lui.
Ma quel giorno compiva quarant’anni, e quaranta era una cifra che lo metteva di fronte a domande che non si era mai fatto…

Premio Scrivere per Amore 2021

Annunciata anche la giuria, che tra i libri in concorso sceglierà la terna dei finalisti che si sfideranno sul palco della Sala Maffeiana del Teatro Filarmonico nella serata finale del 23 ottobre a Verona. Il presidente di giuria è Matteo Bussola,scrittore e fumettista.

Contattaci: